Sistina

Sistina
DESCRIZIONE:

Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola. Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.
Il Teatro Sistina è stato definito, dalla prestigiosa rivista americana Variety la ''risposta americana a Broadway'' e, inoltre, ''l'orecchio musicale dei romani''. Queste definizioni nascono dal fatto che nei suoi cinquanta anni di vita, e grazie all'attività di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - considerati i padri della commedia musicale italiana - il Teatro Sistina ha ospitato i più grandi artisti e i più popolari spettacoli musicali italiani e stranieri: da Lousi Armstrong a Burt Bacharach, da Liza Minnelli a Dionne Warwick a Woody Allen, da Rugantino a West Side Story da Evita a Aggiungi un posto a tavola.
Situato in via Sistina 129, nel cuore del centro storico, il Teatro Sistina può ospitare 1500 persone così divise: 900 circa in platea (con ordini di posti divisi in poltronissime e poltrone) e 600 in galleria (1a galleria, 2a galleria e galleria numerata). All'interno sono a disposizione del pubblico due bar, uno di platea e uno di galleria.



INDIRIZZO:
Via Sistina, 129, Roma

TELEFONO:
06 4200711

Posti
1500

Aria condizionata
SI

Bar
SI



.